Blog

  • annalisa savonarola

Sindrome premestruale? Aiutati con gli alimenti giusti.

Ne soffre circa il 25% della popolazione femminile in età fertile


Ne soffre circa il 25% della popolazione femminile in età fertile; vediamo quali sono i sintomi più comuni e come aiutarci con gli alimenti giusti.


  1. IRRITABILITA': consumate cibi ricchi di triptofano (lattuga) e vitamina B6 (cereali integrali, legumi, carni bianche, molluschi, spinaci, mais, funghi, frutta secca). La vitamina B6 aiuta anche a diminuire la percezione del dolore avvertito.

  2. STANCHEZZA FISICA E MENTALE: consumate riso integrale (costituisce un'ottima fonte di energia) e ricorrete a cibi ricchi in magnesio (patate, broccoli, frutta secca, banane, fichi, prugne e legumi). La carenza di questo minerale costituisce anche uno dei fattori determinanti nella comparsa dei dolori e delle contrazioni muscolari, che interessano anche l'utero.

  3. BRUFOLI E ACNE: traete beneficio per la vostra pelle con alimenti ricchi di zinco e vitamina E (legumi,crostacei, molluschi e frutta secca).

  4. MAL DI TESTA E DOLORI AL SENO: via libera agli alimenti ricchi di vitamina E (olio extra vergine di oliva, frutta secca oleosa, in particolare noci, mandorle e pinoli), che aiutano a ridurre la tensione mammaria e le emicranie.

  5. ATTACCHI DI FAME: fate spuntini con la frutta secca, una preziosissima e gustosa fonte di energia.

E per concludere, gli alimenti ricchi di Omega 3 (pesce azzurro) aiutano a combattere lo stato infiammatorio e agendo sulla serotonina, l'ormone del buonumore, aiutano a tenere a bada i cambi di umore repentini.... e questo vale un po' per tutte le donne! :-)
9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti