Blog

  • annalisa savonarola

Meglio il latte parzialmente o totalmente scremato?


Spesso mi viene rivolta questa domanda e la mia risposta è sempre PARZIALMENTE SCREMATO! e vi spiego perché....

Il latte a ridotto contenuto di grassi (che si ottiene col processo della scrematura) viene di solito consigliato nei regimi dietetici ipocalorici (per ridurre l'introito di calorie e grassi e favorire la perdita di peso) e in caso di dislipidemie (ipercolesterolemia, ipertrigliceridemia...).


Perché consigliare quello parzialmente piuttosto che il totalmente scremato?


1- La differenza nel contenuto di grassi è veramente minima:

- il latte parzialmente scremato contiene tra l'1,5 e l'1,8% di grassi - il latte scremato contiene meno dello 0,3% di grassi.


Inoltre, il grasso del latte, a differenza di altri tipi, si trova sotto forma di emulsione (piccole goccioline) perciò risulta facilmente digeribile.


2- Il latte totalmente scremato contiene minore quantità di vitamine liposolubili (in particolare vitamina A e D), molto utili per il nostro organismo.


3- Il latte totalmente scremato è insapore e non esiste fresco, ma solo a lunga conservazione; nel processo di sterilizzazione a lunga conservazione, il latte perde gran parte del contenuto vitaminico e proteico!


Vi ho convintI? :-)

25 visualizzazioni

Corso Mediterraneo 69/7c

10129 Torino

annalisa.savonarola@gmail.com

Tel. 011 188 368 80

Tel. 320 869 17 49

Orari:

Dal lunedì al venerdì: 09.00-19:00

Sabato: 09:00-14:00

Tariffe

Convenzioni

Polizia di Stato | Esercito Italiano

© 2019 Tutti i diritti riservati Studio di Alimentazione e Nutrizione Umana dr.ssa Annalisa Savonarola | P.Iva IT 11276000012